STERPINA

Gruppo inanellatori dell'Oasi Castel di Guido

STERPINA è il nome del gruppo che inanella nell'Oasi Castel di Guido, inaugurata nel 2000 è oggi gruppo sterpinaformata da sei inanellatori: Jacopo Cecere (resp. della stazione), Enzo Savo, Emiliano De Santis, Luca Demartini, Carlo Catoni e Giulia Benassi.

Dopo una prima fase di esplorazione delle potenzialità dell’ inanellamento applicato all’area, STAZINA ha utilizzato tale tecnica quasi esclusivamente per specifici progetti di studio:

  1. Dal 2002 al 2004, la stazione ha aderito al SWALLOW'S PROJECT, un progetto a europeo di studio e monitoraggio della nidificazione e roosting premigratorio della Rondine.
  2. Dal 2002 sino ad oggi STAZINA ha aderito al PRISCO, progetto nazionale coordinato dall’INFS con l’obiettivo di studiare e monitorare le popolazioni di passeriformi nidificanti. Il periodo di attività è quello compreso tra maggio e agosto.
  3. Dal 2003 al 2005 è stato condotto il PRISCO INVERNALE, progetto ideato da STAZINA sul format del PRISCO , l’obiettivo è stato quello di studiare e analizzare le popolazioni di passeriformi svernanti. Il periodo di attività è stato quello compreso tra novembre e febbraio.
  4. Nel 2005 è stato inaugurato il progetto MIGRANDATA con l’obiettivo di studiare la migrazione autunnale dei passeriformi e analizzare il grado di funzionalità che l’area svolge nei confronti dei migratori e in particolar modo per i trans-sahariani. Il progetto che si svolge nel mese di settembre è stato svolto ogni anno dalla sua data di inaugurazione. MIGRANDATA è un progetto nato e ideato da STAZINA e nel 2007 è stato svolto in parallelo anche all’interno del Parco Regionale dei Monti Simbruini.

Durante lo svolgimento di tali progetti, vi sono state anche diverse occasioni di divulgazione dell’attività di inanellamento, sia con le scuole che con gruppi familiari.

 

 

 

 

 

Riserva Naturale del Litorale Romano