UNA TECNICA PER LO STUDIO DEGLI UCCELLI

Nell'Oasi LIPU Castel di Guido è presente una delle più importanti Stazioni d'Inanellamento del centro e sud Italia: la STAZINA (STAZione INAnellamento dell’Oasi LIPU Castel di Guido) dove opera il gruppo degli inanellatori xSTERPINA”.
L'inanellamento è una tecnica di studio che ha dato e continua a dare grandi risultati nella conoscenza degli spostamenti degli uccelli e non solo. Lo scopo è quello di “marcare” un uccello ponendogli un anellino identificativo ultraleggero alla zampa. Ogni anello ha un codice alfanumerico che insieme alla scritta del paese nel quale viene messo, lo rende unico.

Gli uccelli vengono catturati con delle reti di nilon, chiamate mist-net (reti-nebbia), con una struttura a tasche necessaria per far si che l'uccello rimanga nella rete illeso. È fondamentale che l'uccello rimanga indenne per tutta l'attività, sia per un fattore etico sia perchè il metodo si basa per lo più sulla probabilità di ricattura dell'uccello inanellato a distanza nel tempo. Con tecnica l'uccello viene tolto dalle reti; viene identificata la specie; gli viene messo l'anello; viene riconosciuto il sesso e l'età ove possibile; vengono prese alcune misure biometriche (lunghezza dell'ala, della zampa e talvolta del becco) ed infine viene pesato e liberato. Il tutto dura meno di due minuti.

L'intera attività è coordinata e regolamentata dall'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (INFS); l'inanellatore è una persona che ha fatto un praticantato di circa tre anni ed ha superato un esame di stato presso l'INFS. Regolarmente l'inanellatore è tenuto a consegnare tutti i dati rilevati all'INFS che in questo modo, grazie ad una rete mondiale, è in grado di informarlo circa le ricatture che vengono fatte in Italia e all'estero.

Attualmente, qui nell'Oasi LIPU Castel di Guido, l'inanellamento viene utilizzato soprattutto per lo studio delle popolazioni dei passeriformi nidificanti. L'inanellamento, infatti, permette anche di venire a conoscenza di un esatto rapporto tra adulti e giovani di ciascuna specie, presenti in un determinato ambiente. Grazie a questi dati è possibile applicare studi demografici su ciascuna specie che verranno poi messi in relazione con l'evoluzione dell'ambiente.

 

 

 

 

 

 

Riserva Naturale del Litorale Romano